Rosso Malpelo Film


febbraio 21, 2007, 10:20 pm
Filed under: Articoli

Pubblichiamo la lettera inviataci da Padre Lorenzo, missionario in Ecuador

Al regista Pasquale Scimeca

Gent.li signori,
per alcune provvidenziali coincidenze, ho avuto modo di apprezzare le vostra preziosa ed intensa attività cinematografica sin dagli inizi del vostro cammino.
Ricordo sempre con vero piacere la visione di “Un sogno perso”, che per me rimane uno dei capolavori, di “Viaggiu dulurusu”, de “Il giorno di San Sebastiano”, con relativa drammatizzazione in occasione del centenario dei fatti del 20 gennaio, di “Placido Rizzotto” e di “Giosuè l’ebreo”.
Quello che sempre mi ha attratto ed affascinato della vostra geniale produzione è stata la coraggiosa scelta di affrontare temi sociali di alta rilevanza sociale e politica per la nostra gente di Sicilia.
Per questo vi esprimo la mia più profonda gratitudine.
Prima di partire per una esperienza di missione in terra di Ecuador sono venuto a conoscenza, attraverso la stampa, del progetto dell’ultimo vostro lavoro: “Rosso Malpelo”, che, oltre a descrivere semplicemente la condizione di schiavitù dei bambini che lavoravano nelle miniere della nostra isola, vuole essere anche uno strumento di riscatto per quei bambini che ancora oggi, nel cosiddetto mondo civile, soffrono per la medesima sorte.
Ho appreso con vera gioia che avete destinato il ricavato della distribuzione per un progetto di recupero a favore dei bambini che lavorano nella miniera della Bolivia. Una terra, come tutta l’America latina di enormi potenzialità ambientali ed umane, che però ancora soffre l’atroce ingiustizia del nuovo colonialismo capitalistico.
Io, che mi trovo da circa sei mesi in uno degli angoli più belli, ma anche più trascurati, della foresta amazzonica ecuadoriana, sto vedendo con i miei occhi i terribili soprusi che le multinazionali, soprattutto quelle del petrolio, stanno imponendo agli indigeni che vivono in questo che, se continua di questo passo, da paradiso si può trasformare in inferno per il mondo intero.
La gente qui, per non cadere nei tranelli dei signori del petrolio, deve conoscere i rischi verso cui va incontro.
Devono sapere che una strada malfatta, un bidone di colore per pitturare la capanna, una scuola in mattoni da quattro soldi e altre opere realizzate con le briciole dei loro lucrosi guadagni, non possono ripagare il danno ambientale che stanno producendo con l’inquinamento e la deforestazione.
Ma qui, a causa della enorme difficoltà delle comunicazioni, ci risulta difficile potere raggiungere la gente sia per metterla sull’avviso dei gravi rischi verso cui stanno andando incontro, sia per favorire la difficile opera di evangelizzazione e di catechesi.
Con il vescovo del vicariato, i sacerdoti e i laici impegnati abbiamo pensato che, per sopperire a questo handicap, potrebbe essere utile l’istallazione di una radio con frequenza FM.
Mentre parlavamo di questo possibile progetto, come in un flashback mi siete venuti in mente voi, che della comunicazione ne avete fatto lo scopo della vostra vita.
Pertanto vi chiedo che, se i fondi raccolti dovessero superare il costo del progetto per la Bolivia, possiate destinare l’esubero per questo nostro sogno, che, come nel primo film girato a Caltavuturo, può riuscire a dare speranza, per mezzo di questo angolo della terra, al mondo intero.
Da una indagine fatta in loco, ci è stato detto che per l’intero progetto necessitano circa 60.000 dollari.
Nella certezza che, se è nelle vostre possibilità, vi renderete partecipi delle nostre ansie, vi porgo un fraterno abbraccio.

Ahuano – Ecuador, 1° maggio 2007 Padre Lorenzo

31 maggio 2007
Conclusione del primo ciclo di proiezioni di Rosso Malpelo nelle scuole.
Dal 9 marzo al 31 maggio il film è stato visto da 25.789 persone.
La stragrande maggioranza degli spettatori sono ragazzi delle scuole medie e superiori.

Con la proiezione di oggi al Cinema Teatro Italia di Gubbio, cui hanno partecipato gli studenti del Liceo Classico “G. Mazzatinti”, si conclude questa prima fase del Progetto Rosso Malpelo. Desideriamo ringraziare tutti gli studenti e gli insegnanti per il loro contributo economico e per la passione con cui hanno partecipato alle proiezioni.
La visione del film ha stimolato un dibattito e un coinvolgimento insperati in questi primi tre mesi, sia nelle scuole che sul nostro blog. In questo periodo di tempo relativamente breve (dal 9 di marzo al 31 di maggio) il film è stato visto da più di venticinquemila persone tra studenti, insegnanti e pubblico serale generando un fondo di circa ottantamila euro lordi.
A breve sarà pubblicato sul sito il rendiconto definitivo di tutte le proiezioni effettuate e l’elenco aggiornato di tutte le scuole che hanno aderito all’inziativa.
Desideriamo ancora ringraziare le scuole, in particolare gli insegnanti responsabili del progetto e i dirigenti scolastici che con il loro impegno hanno reso possibile questa iniziativa.

Il progetto è solo al suo inizio e forniremo aggiornamenti continui sui suoi sviluppi concreti.
È già in fase di preparazione, a cura del MLAL – Progetto Mondo, l’elaborazione dei moduli operativi per l’attivazione concreta del progetto. Nel corso dell’estate, il regista e alcuni suoi collaboratori si recheranno in Bolivia per documentare la realtà su cui andremo ad operare.
Nel corso dell’estate verrà organizzata un’anteprima nazionale del film da tenersi nelle ARENE,
a partire dal 23 luglio.
Il film è stato selezionato in concorso al Giffoni International Film Festival, il più prestigioso festival di cinema per ragazzi del mondo.
Con la riapertura dell’anno scolastico, riprenderanno le proiezioni per gli studenti (ringraziamo anticipatamente le decine di scuole che si sono già prenotate).

Ancora un ringraziamento per il preziosissimo contributo alle Associazioni che a vario titolo supportano l’iniziativa, LIBERA, CGIL, ARCI, AGISCUOLA e l’ANICA, agli Enti Locali, e alle singole persone che hanno collaborato al Progetto.
Grazie ancora a tutti

Rosso Malpelo

About these ads

108 commenti so far
Lascia un commento

Ho molto apprezzato il film, che ho visto venerdì mattina al Cine Margherita ad Acireale. La sera prima, sapendo di dover vedere il film, ho cercato nei libri della scuola media la novella di Verga…ed ho notato una differenza enorme. Quello che ho visto al cinema era un Malpelo buono, generoso, attaccato al padre, gran lavoratore ed affettuoso con ranocchio… Per me poi è stato significativo il fatto che il regista abbia inventato un nome a Malpelo, Ninuzzo, che nella novella è del tutto assente, perchè tutti ormai si erano abituati a chiamarlo così. Interpretazione completamente differente del ragazzo malvagio scacciato da tutti nelle parole di Verga… Sinceramente prima Malpelo mi sembrava veramente cattivo…! Invece mi è piaciuta molto questa nuova interpretazione!
Complimenti al regista, agli attori e soprattutto a questo progetto x la Bolivia.
Ciao ciao, Angela.

Commento di Angela

Ritengo sia un’iniziativa molto valida per sensibilizzare i ragazzi ( anche i piccoli). Oggi più che mai, in um mondo dove tutto è concesso, è fondamentale fermarsi insieme a loro per riflettere e condurli per mano, affinchè scoprano che non tutto è dovuto e che non tutti i bambini hanno tutto. Sono un’insegnante di scuola primaria, la cosa che più mi ferisce e che i bambini non sono più contenti di niente, niente più li stupisce, chiedono ed ottengono, non sanno che esistono realtà tristi, non sanno che bimbi scalzi in africa fanno chilometri per andare a scuola, “non sanno” perchè i grandi “non comunicano”. E’ errato farli vivere in un mondo ovattato, bisogna renderli consapevoli sin da piccoli, è necessario insegnargli che un piccolo sacrificio può apportare un grande aiuto a chi non ha scelte da fare, ma deve vivere la sua vita così come se la ritrovano sia dalla nascita. Sarebbe meglio fermarsi e pensare a come cambiare questo ingranaggio, non diamo cose ai nostri figli, ma contenuti. Auguri per il progetto.

Commento di Domenica Carrozza

vorrei vedere al piu presto il film

Commento di dominique

Sono stata sul set del film nel cuore della Sicilia in piena estate ed ho subito capito dalla passione che accomunava tutti, dal regista Pasquale Scimeca che conosco e stimo, all’ultima delle comparse, che si trattava di un’operazione destinata a grande risonanza e importanti ricadute sociali. L’iniziativa a favore dei bambini sfruttati nel mondo con l’appoggio si Cgil, Libera e altre associazioni ne è la conferma. Ora sta alla scuola, cui è lanciato l’appello, rispondere con calore.
MARIA LOMBARDO, giornalista “LA Sicilia”, Catania

Commento di maria lombardo

Ho letto ora per caso dell’uscita di questo film che andrò sicuramente a vedere. Lo sfruttamento dei bambini nel mondo è una grade piaga che va discussa ogni giorno e anche con film di questo tipo sono convinto che nel corso degli anni futuri
si potrà ridurre questa sofferenza.
Dobbiamo tutti ringraziare il regista Pasquale Scimeca per la grande idea che ha avuto.

grazie da Carlo di Cernusco Sul Naviglio Milano

Commento di Carlo Sala

Stamattina ho visto il film.. è stato davvero emozionante e toccante! I miei complimenti al regista e, soprattutto agli attori!sebbene non fossero dei professionisti Hanno trasmesso tutta la loro passione, la loro anima! Ed ho sofferto con loro, per loro… davvero bravi! Malpelo, sai che ti dico? Che un po’ ti invidio.. Aanche io voglio trasmettere emozioni come te!
Alla prossima..

Commento di Marica*

I miei complimenti vanno a Scimeca..agli attori!! Nella loro semplicità,nel loro essere semplicemente se stessi ci hanno trasmesso passione, anima, e la vita vera, con le sue piccole gioie ed i suoi grandi dolori! Sai che ti dico Malpelo? Un po’ ti invidio, anche io come te, voglio trasmettere emozioni…

Commento di Marica*

Il film e troppo bello…guardatelo ….lo abbiamo visto questa mattina e ci e piaciuto a tutti soprattutto gli attori…modestamente sono siciliani…ciao ciao by saria e kikka

Commento di kikka e saria

Ho visto il film proprio questa mattina al cinema Eden di Giarre (CT) in occasione dell’anteprima siciliana del film insieme al progetto “RossoMalpelo-cento scuole adottano 1000 bambini”.
Il fim è molto bello e il regista è stato molto abile nel riuscire a mostrare la solitudine di questo ragazzo siciliano rifiutato da tutti, di cui neanche la madre utilizzava nemmeno il nome.
Bella la valorizzazione della Sicilia, con l’utilizzo del dialetto e la ripresa dei cantastorie, tipici della Sicilia di un tempo.
Molto interessante anche il fatto che il film non è ambientato in un preciso momento storico. esso infatti manda il messaggio delle condizioni di milioni di bambini costretti a lavorare per portare a casa pochissimi soldi.
In conclusione il film è bello ed intenso.
Voglio ringraziare il regista, per averci offerto la possibilità di questa anteprima e per il progetto che porta avanti.
A mio parere egli e tutti quelli che lo sostengono meritano tutto il mio rispetto.

Commento di Andrea Barbagallo

Film molto bello nei suoi significati più stretti, ovvero quelli dello sfruttamento dei bambini, l’unica cosa che non mi è chiara, è il luogo dove è stato girato il film, perchè proprio la miniera del parco Floristella? Quindi gli sfruttamenti estrapolati dalle immagini del film, avvenivano pure nella medesima miniera?
Aspetto al più presto una risposta, grazie!

Commento di Alex

Una risposta veloce x Alex;
……purtroppo si!….a floristella, come nelle altre miniere dell’ennese e del nisseno, si perpretavano queste nefandezze a danno di bambini ed operai; pare, addirittura, che una delle ragioni storiche della bassa statura e delle deformazioni di colonna vertebrale ed ossa delle popolazioni ennese e nissena (almeno per quello che riguarda gli anni passati) sia da scrivere proprio al fatto che moltissimi dovevano necessariamente fare i minatori, e pertanto erano costretti a “vivere” sottoterra in quelle assurde condizioni!

COMMENTO SUL FILM:
Ho visto la proiezione di catania…..ancora non riesco a trovare le giuste parole per definire le grandi emozioni che mi ha suscitato il film…….. ho provato la sensazione di una cazzotto nello stomaco ed al contempo di una rosa nella mano!
Vi invito a vedere il film….anche per il bellissimo progetto umanitario collegato ad esso.
GRAZIE PASQUALE!
luca di salvo

Commento di luca di salvo

E STATO MOLTO BELLO IL FILM MA IO ME LO VORREI COMPRARE.

Commento di qualkuno

ciao a tutti..
sono molto interessato a vederlo..
ci sarà una proiezione anche a Siracusa?
Dalla programmazione sembra non sia previsto..
ciao, Mirko.

Commento di mirko

salve autori…ho visto il film al cinema eden di termini imerese tra l’altro ero molto contento perchè a quanto detto siamo stati noi i primi a vederlo… bhe che dire? Sicuramente dal mio punto di vista (assolutamente da non qualificato cinefilo) devo dire che è stato proprio un bel film intriso di emozioni… La parte che ho preferito è stata quella in cui malpelo in preda al ricordo del padre ritrovato tra le macerie scappa dalla miniera e sfugge da quel ricordo tra le note di una canzone di sottofondo che ora non ricordo… L’unica cosa negativa che ho da dire a proposito di questo film è il problema dell’audio… purtroppo ogni tanto (e oserei dire troppo spesso) parlando + persone contemporaniamente era più il frastuono che si sentiva che altro… comunque complimenti agli attori principali.

Commento di ettorino scali

Ho visto il film stamattina, assieme ai miei compagni della scuola D’Arte, all’università Kore di Enna.
Che dire, toccante. Una versione di RossoMalpelo diversa da quella che siamo abituati a conoscere.
Lodevole anche l’iniziativa umanitaria che c’è dietro. Complimenti.

Commento di Sabina

Ho visto il film nella mia scuola, il Liceo Scientifico di Piazza Armerina. Mi è piaciuto molto e spero di poterlo rivedere al cinema. Sono contenta che i soldi che abbiamo dato andranno in beneficienza. spero che il messaggio che vuole mandare il film si diffonda. Tanti auguri per il film e la missione in Bolivia!!!

Commento di Matilde

Allora sarò breve!! Il film l’ho apprezzato, ma mi aspettavo di più!! Ho visto molti film di Scimeca e a dir la verità questo non è uno dei migliori!! Comunque uno degli attori che m è piaciuto molto è ranocchio, bravo!!!

Commento di tork

Questa mattina, con la mia scuola: I.T.C. MICHELE FODERA’ (Agrigento) mi sono recata presso il Cinema Astor per andare a vedere il film: RossoMalpelo. Una bellissima storia scritta da Verga.. Leggendo il libro, il titolo di questo film mi incuriosì.
E’ stato a dir poco”BELLISSIMO” e soprattutto commuovente! Bravissimi anche gli attori, i quali si sono immedesimati nelle loro parti con grande grinta, anche perchè per poter girare questo film vi è bisogno di grande coraggio!! I miei complimenti vanno oltre che agli attori,i quali come ribadisco sono stati: STREPITOSI, anche al regista.. COMPLIMENTI!
Inoltre, oggi quando il Preside ha consegnato quell’assegno con la quota da versare in beneficienza, ho esultato di gioia, anche perchè i bambini che patiscono la fame, devono sapere che in realtà non sono soli e che c’è qualcuno che li aiuta per la sopravvivenza!! un saluto DEBORAH…

Commento di Deborah

Davvero un bel film. Un complimento a Scimeca ed ai suoi attori. Stupenda la colonna sonora. Una mancata precisa collocazione temporale ci ha aiutati a riflettere sullo sfruttamento minorile e dei lavoratori in ogni parte del mondo.
COMPLIMENTI.

Commento di nino

Anch’io stamane ho avuto l’onore di assistere alla proiezione del film presso il “politeama” di Caltagirone, ci tenevo davvero tanto a fare i più sinceri complimenti a tutto il cast e al regista, la cui presenza è stata di grande aiuto, ovviamente nessuno meglio di lui poteva rispondere alle nostre domande!! Vi auguro il meglio per questo progetto!!
Un saluto.
Vanessa.

Commento di vanessa

Ho visto il film stamattina, assieme ai miei compagni della scuola d’arte di grammichele.
E’ stato a dir poco bellissimoooooooo, molto commuovente, e’ toccante. Siete stati bravissimi. MA IN PARTICOLARE I COMPLIMENTI VANNO FATTI AL REGISTA CHE IERI ABBIAMO AVUTO L’OPPORTUNITA’ DI PARLARE CON LUI ALLA FINE DEL FILM. GRAZIE A TUTTI.

Commento di lory

E’ stato fantastico. Ha lasciato un segno forte e deciso nel mio cuore. Sono ultra contenta di aver dato 3€ per vederlo.
Quest’anno ne abbiamo visti tanti con la scuola ma questo è ancor più bello di Nativity. I miei più vivi complimenti a Pasquale Scimeca e a tutto il cast. Un Grazie enorme Da Valenina

Commento di Filomena

raga dite ttt ke è bello…si è carino ma dovete avere anche spirito critico SN UN ALUNNO DELLA PROF ILARDo..

Commento di tork

Il film mi è piaciuto molto, soprattutto perchè molto significativo, molto bravo il regista e anche gli attori.

Commento di lucy

Devo dire che l’idea che ha avuto il regista è un’idea molto interessante…non so in quanti l’avrebbero avuta…è giunta l’ora di aiutare quei poveri ragazzi che non hanno tutte le possibilità che abbiamo noi…aderite mi raccomando…ciao

Commento di biondo

ancora non ho visto il film, ma dalle descrizioni mi sembra un bel film….. complimenti anche al regista per l’idea e l’iniativa che ha promosso…. ragazzi, aderite numerosi!!!!….CIAO CIAO …….

Commento di Marco

penso che migliorare la vita di un bambino vuol dire migliorare la vita del mondo !!!!!!!!!!!!

Commento di dj masiello

ho visto già questo film al politeama a caltagirone!!!ed è stato molto bello!!complimenti al regista!!!!!!!!!!!!!!!!ciaooooooooo

Commento di massimiliano

ho visto il film in proiezione alle ciminiere ct.
e’ stato molto bello soprattutto l’interpretazione del giovane rossomalpelo, il quale spesso riusciva a trasmettere emozioni solo con gli sguardi, in particolar modo l’ultimo sgardo prima di inoltrarsi nella galleria …….
da criticare l’audio spesso poco chiaro.
complimenti da un siciliano doc.

Commento di mario

ho inserito un link nel mio sito http://www.ilcinemadeibambini per pubblicizzare questa importante iniziativa! sono un ragazzo di 13 anni e spero di poter vedere il film presto a Roma.
Ciao!

Commento di Federico

il mio sito è http://www.ilcinemadeibambini.it

Commento di Federico

Film che incarna una situazione senza tempo. Si notava ad esempio dagli abiti che non erano tipici dei primi del ‘900, il traliccio dell’energia elettrica che si vedeva riflesso nell’acqua della fontana, le giostre. Si vede charamente che non sono errori ma tutto voluto, a dimostrare che ciò che abbiamo visto non è un capitolo chiuso della storia ma si tratta di una realtà che continua fino ad ora.

Commento di Salvo

Ciao a tutti. Nel salutarvi vi ricordo il progetto Bolivia. Venite numerosi. E soprattutto siate attivi nel Blog.

Commento di rossomalpelo

Ciao raga!
voglio fare i complimenti ad antonio che è stato magnifico nel film!
Ciao a tutti da Paola, da Assoro!!!

Commento di Paola

L’entusiasmante incontro con il regista Pasquale Scimeca ci aiuta a comprendere il film testimonianza e a riflettere sulle condizioni di sfruttamento minorile nei paesi in via di sviluppo. Il cortometraggio che abbiamo visto all’Eden di Giarre racconta una storia di povertà, di miseria e di sfruttamento dei minori. Ogni anno, infatti, muoiono nel mondo milioni di bambini e questo film fa riflettere sulla condizione dei tantissimi “carusi” che vengono sfruttati quotidianamente in ogni angolo della Terra. Stupenda è la colonna sonora e molto interessante é l’utilizzo del dialetto e l’inserimento dei cantastorie, tipici della Sicilia di un tempo. Questo film ha lasciato un segno forte e deciso nel nostro cuore, perchè ci ha fatto riflettere sui milioni di bambini costretti a lavorare per portare a casa pochissimi soldi. Da ringraziare e da lodare é il regista Pasquale Scimeca, perché con il ricavato della vendita dei biglietti, si adotteranno i bambini boliviani liberati dalla schiavitù del lavoro nelle miniere, garantendogli cibo e scuola.
I ragazzi della scuola media “G.Macherione” di Giarre.

Commento di rosa maria

io volevo fare i complimenti per quanto ho visto oggi…..davvero bello il film….non mi restano altre parole….

Commento di diego

Non ho ancora visto il film ma spero di vederlo presto. Volevo fare i miei complimenti al regista Pasquale Scimeca.
Bravo ciao.

Commento di mariana

il film mi ha colpito molto… e mi ha fatto riflettere su molte cose… comunque faccio i complimenti al regista
vi saluto da la 2 F andora (sv)
ciau!!!

Commento di bad boy 2

è veramente un GRAN BEL FILM……lo visto venerdi al cuore immacolato di andora….questo film mi ha dato molte cose su cui riflettere….specialmente sul lavoro minorile….lo andrò a vedere pure nelle sale cinematografiche xche mi piace davvero molto….un saluto a tt zerbo….un saluto dalla 2°F di andora…

Commento di zerbo

E’ fantastico quello che ha ha fatto scimeca….e anche gli attori sono fantastici.

Commento di dominique

comunque gran bel lavoro del regista…e soprattutto è per un’ottima causa….e speriamo vada tt bn!!!!!!!!!

Commento di zerbo

Questo film è stato bellissimo, mi complimento molto con il regista per il bel lavoro un grande saluto dalla 2F di Andora by

Commento di nicole

Commenti già c’è ne sono molti… ma io il mio lo vorrei scrivere anche, sono una ragazza che ha visto questo film e mi avete lasciato decisamente a bocca aperta… e se devo essere sincera ero partita com l’idea che fosse brutto, che mi facesse “calare il sonno” MA MI SBAGLIAVO… complimenti vivissimi….mi avete stupito

Commento di ambra

Stiamo studiando Verga, essendo al quinto anno, il mio prof. chiedeva se era possibile proiettarlo anke a scuola nostra, siamo un liceo scientifico di Catania, o vederlo quanto prima . . Grazie!

Commento di Ludovico

Ho visto il film e devo dire che è stato molto interessante ed emozionante. Mi comlpimento con il regista e tutti gli attori, specialmente Antonio Ciurca (Malpelo) che pur essendo la sua prima esperienza nel mondo del cinema, ha recitato benissimo. Scuola media Leonforte D. Alighierie G. Verga.

Commento di Leonfortese

Devo dirlo…è un bellissimo film! Racconta una storia vera che molte persone hanno realmente vissuto, anche se può sembrare un incubo. La cosa più bella, poi, è che tutti i soldi che si ricaveranno andranno in beneficienza. Questa è una BELLISSIMA iniziativa!

Commento di Leonforte

Ciao, trovo molto interessante, l’idea di riproporre questa novella, e non sono stupito della risonanza che sta avendo; io stesso, avendo appunto assunto questo nome d’arte, testimonio la voracità con la quale alcuni ambienti fagocitano iniziative del genere. Vorrei quindi dare il mio piccolissimo contributo e se possibile anche collaborazione, visto che porto questo stesso nome. Con una differenza sostanziale nell’epilogo della novella che l’autore non ha potuto ipotizzare, per me il piccolo rosso non è morto nelle cave, ma è fuggito. Lo ha fatto per studiare, imparare. Poi, una volta tornato, ha cominciato ad usare l’arma più potente che si possa utilizare: la parola.
ciao a tutti
Rossomalpelo
info@rossomalpelo.it
http://www.rossomalpelo.it

Commento di Rossomalpelo

Il film è stato molto bello.Io l’ho visto sabato mattina all’auditorium di Assoro. Essendo in dialetto non ho capito molto le parole, ma l’importante è capire il significato per cui è stato girato il film. E’ stato molto triste vedere i bamini maltrattati e sfruttati.Il film mi ha fatto pensare che noi bambini andando a scuola conosciamo i nostri diritti, mentre i bambini che lavorano non conoscendo i loro diritti non si possono ribbellare. Complimenti al regista e agli attori.

Commento di chiara

IL FILM E’ STATO ACCOLTO CON SPIRITO CORALE,ALLO STESSO MODO CON CUI SI ASSISTE AD UNA TRAGEDIA GRECA (PROIEZIONE 23-4-07)
LICEO MAJORANA DI SCORDIA

Commento di ROSARIA DOCENTE

…Il film è stato molto bello…ma forse dovevano mettere i sottotitoli perchè non si è capito nulla…!Comunque…ripeto ottimo film…

scuola media Vincenzo De Simone Villarosa…

Commento di Ester

Davvero un gran bel film che mi ha fatto riflettere sul lavoro minorile.Complimenti al registra e collaboratori.

P.S. sono amico di bad boys 2 e di zerbo quindi saluti dalla 2f

Commento di Loris

Salve, scrivo per la gazzetta di istituto INVIO del Liceo G. Mazzatinti di Gubbio ed ho avuto l’occasione di vedere questa ottima pellicola stamattina durante l’incontro scolastico.
Ho apprezzato molto il film, oltre che per le tematiche affrontate, anche per il taglio “caldo” delle inquadrature e delle luci, che in alcune scene sembrano quasi soffuse, e per le notevoli interpretazioni degli attori. In generale il film è stato accolto con entusiasmo dalla maggior parte di noi spettatori anche se questo tipo di cinema “non commerciale”, per usare le parole del regista, spesso lascia il segno (ed è proprio questo che un buon film hal il compito di fare, il guaio è che non tutti sono pronti ad accoglierlo).
L’unica cosa che non mi è piaciuta sono stati i titoli di testa usando un carattere tipo “macchina da scrivere”.
Per il resto bellissimo film. Peccato che non appaia nel IMDB.com tra le pellicole di Scimeca.
Cordiali saluti

Commento di Leonardo

COMPLIMENTI AL NOSTRO FORTUNATO ATTORE . IL FILM è OTTIMO BUONA CARRIERA . GRUPPO TILT

Commento di TONYX LEONFORTE

ciao, ho molto apprezzato qst film (ke ho visto ieri al Giffoni Film Festival nella sezione Free 2 Fly) e devo dire ke molto probabilmente sarà quello che voterò.. conplimenti ad Antonio Ciurca, hai saputo interpretare benissimo questo ruolo. baci, roerta

Commento di roby

Ho visto il film ieri sera al teatro civico di Castello (Cagliari) e sono rimasto piacevolmente colpito: dal progetto, dai protagonisti (Antonio Ciurca su tutti), dal regista (che ha introdotto la serata), dai temi trattati e, deformazione professionale (sono un web designer) dal sito internat davvero ben fatto.

Grazie di cuore agli organizzatori che mi hanno fatto riscoprire una novella che letta ai tempi delle medie lascia il tempo che trova, ma rivista a 34 anni fa amaramente riflettere.

Bravi!

Commento di Paolo

io sono un bimbo che ha partecipato come attore nel film e vi dico che è più emozionante girarlo che vederlo…qualcuno sa quando esce il film in tv?risp grazie…vincy

Commento di vincenzo

Come mai i film Siciliani non contengono mai un serio lavoro sulla musica siciliana? I canti della Mehnagi cos’hanno a che vedere con la Sicilia? La musica Siciliana è morta per caso?
Nell’ultimo (pregevolissimo) film di Crialese abbiamo addirittura assistito ad una scena dove musicisti pugliesi suonavano una canzone siciliana (Quantu basilicu…) in stile Pizzica; davvero non esistono musicisti siciliani capaci di proporre un serio progetto all’interno di un film? Per esempio I fratelli Mancuso, Alfio Antico, Rita Botto non avrebbero dato un contributo più serio?

Commento di Osman

Buona sera a tutti!
Sono un volontario dell’Arci della mia città e mi trovo ad organizzare una rassegna cinematografica per i soci del circolo.La nostra associazione è molto attiva nell’agire sul territorio nel combattere la condizione di disagio in cui imperversano le nuove generazioni. Ciò mi ha spinto a scegliere il tema del disagio giovanile per far ripartire la programmazione.
Vorrei dunque avere delucidazioni circa le possibilità di reperimento del film, sul formato in cui è disponibile per la proiezione e sugli eventuali costi. Con la speranza che leggiate questo commento attendo una risposta.

GRAZIE

Commento di Arci "Città Futura" di Barcellona P.G.

il film è veramanteeeeeeeeeeeeeeeeeeee bellixxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxximooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
bacio8 _sorelline le mejo_

Commento di sorelline le mejo

veramente stupendooooooooooooooooooooooooooooo il film .. _sorelline le mejo_

Commento di sorelline le mejo

.. nn abbiamo mai visto il film … !!! … _sorelline le mejo _

Commento di sorelline le mejo

La 2^ A Amb. e Salute si sta appassionando a questo film perchè stiamo facendo un lavoro sulla novella. Vedremo il film e siamo sicuri che sarà bellissimo. Le prime immagini promettono bene. Lo consiglieremo a tutte le classi della nostra scuola. Bellissimo!!!

Commento di Itas "P.ssa G. di Savoia" Siracusa

E’ bellissimo il collegamento con i Paesi in via di sviluppo.

Commento di Itas "P.ssa G. di Savoia" Siracusa

Sono molto incuriosita da questo film: vorrei poterlo proporre ai miei ragazzi di terza media. Dove lo posso trovare? Grazie

Commento di Biti

ho visto il film oggi con la scuola e mi è piaciuto moltissimo!!!!
proprio bello!!!!
lo rivedrei ancora 100.000 volte!

Commento di ale

Un film bellissimo…
E, come tutti i più bei film(quelli seri e professionali, intendo!!!!), non pubblicizzato quanto dovrebbe essere, e quanto non dovrebbero essere altri film di cui sinceramente ho fatto a meno eppure sono ancora viva!!!…
Ottima l’idea della proiezione nelle scuole…L’ho visto martedì 20novembre al teatro Ariston di Taranto!
Perfetta l’attualizzazione, senza esagerare nelle drammatizzazioni…Come Verga fa del resto nel suo racconto e nella sua epoca! Spero che gli ideatori di questa iniziativa ne promuovano altre simili. Perché abbiamo bisogno di questi spunti per dimostrare a tutti che non c’è solo la gioventù dei drogati, dei bulli e degli imbecilli!
Ci siamo anche noi, che cerchiamo, senza presunzioni, di guardarci intorno per avere il nostro orientamento e per farci spazio in un mondo che dedica attenzione a chi non la merita, trascurando chi, silenziosamente, fa molto per migliorarsi e migliorare!
Ancora grazie!!!

Commento di Stella

Ill.mi Artisti

Vi invito a partecipare all’esposizione

“Artisti Uniti per RossoMalpelo 2
… nella prospettiva di un Museo”

Dopo il successo della mostra “Collezione Artisti Uniti per RossoMalpelo”, allestita presso la Galleria Civica di Enna, e la pubblicazione di un interessante catalogo contenente tutte le opere esposte (ormai esaurito), è mia intenzione continuare a tenere in vita il progetto espositivo con una 2° edizione per l’anno 2008.

“Artisti Uniti per RossoMalpelo” trae spunto dalla novella “Rosso Malpelo” che Giovanni Verga scrisse intorno al 1880 e con la quale ebbe il coraggio di denunciare lo sfruttamento dei bambini, normalmente venduti dalle famiglie povere ai proprietari delle miniere per pochi soldi. Si trattava di minori tra gli 8 e i 10 anni,costretti a lavorare nelle viscere della terra per circa 10,12 anni, sottoposti, quindi, a mettere di continuo a repentaglio la propria vita.
Da tale triste realtà, recentemente, il regista cinematografico Pasquale Scimeca ha preso spunto per la realizzazione di un film.
“Artisti Uniti per RossoMalpelo” vuole essere soprattutto un momento di riflessione riguardante una problematica, purtroppo, ancora attuale, in particolare presso le povere realtà dell’Asia, dell’Africa e dell’America Latina.

Agli artisti coinvolti in questo progetto si chiede di porre la loro attenzione creativa su Rosso Malpelo oppure sui bambini-ragazzi sfruttati: nelle industrie, nelle miniere, durante i conflitti bellici, usati come pezzi di ricambio nella vendita di organi, nello sfruttamento sessuale, nelle aree metropolitane chiedendo l’elemosina o peggio ancora praticando furti nelle abitazioni o borseggio nei metrò, bus ecc… Quando, invece, a quell’età, si dovrebbe avere il diritto di condurre una vita normale, semplice, spensierata, fatta di giochi, divertimenti, scuola, hobbies ecc..

Ogni artista che intende partecipare può scegliere la tecnica (pittura, scultura, fotografia, installazione, video, poesia, ecc.), la dimensione e il supporto.
L’opera deve essere spedita all’indirizzo dello scrivente, si intende donata (quindi non restituibile) e farà parte della costituenda “Collezione RossoMalpelo”, nella quale sono presenti opere d’arte, poesie, costumi e foto di scena del film di Scimeca, attrezzi utilizzati nella ripresa cinematografica, elementi scenici e filmati.

Grato per la Vostra adesione e collaborazione, Vi rammento i tempi di preparazione della mostra:

Entro il 30 gennaio 2008 invio dell’opera con allegate:
1.scheda di donazione;
2.scheda tecnica: titolo, tecnica, dimensione, anno di esecuzione;
3.curriculum artista (massimo una cartella).

aprile 2008 inaugurazione mostra.

Nella 1° edizione (primavera 2007) abbiamo avuto il piacere di ricevere le opere dei seguenti artisti:

Vincenzo Accame, Carla Accardi, Ennio Alfani, Filippo Altomare, Pippo Altomare, Fabio Amerio, Lara Androvandi, Rodolfo Aricó, Miguel Ausili (Argentina), Igor Banfi (Slovenia), Natascia Beani, Emilio Bedini, Donatella Berra, Nadia Blarasin, Jaebong Byun (Corea del Sud), Paola Cancogni, Nicola Carrino, Francesca Casani, Pietro Consagra, Tiziana Contino, Michele Cossyro, Paolo Cotani, Giorgio De Cesario, Gino De Dominicis, Massimo De Luca, Michele De Luca, Crescenzo Del Vecchio Berlingieri, Fausto Delle Chiaie, Maria Rita Dolfi, Salvatore Dominelli, Salvatore Emblema, Anna Esposito, Giuseppe Fazzi, Raimondo Ferlito, Felice Fiscella, Dan Flavin (USA), Leonardo Galliano, Enrica Giannasi, Piero Gilardi, Giorgio Griffa, Gruppo Sinestetico, Armin Guerino (Austria), Anne Hakala (Finlandia), Anneli Hilli (Finlandia), Helka Immonen (Finlandia), Kumiko Ishiguro (Giappone), Birgitta Kemi (Finlandia), Evrim Kilic (Turchia), Tuomo Klemi (Finlandia), Tatiana Loi, Andreas Lolis (Grecia), Enrico Luzzi, Chirin Malla (Siria), Renato Mambor, Khewhedinoh Marchi, Evstati Marinov (Bulgaria), Gino Marotta, Paola Martinella, Sergio Mazzanti, Luigi Montanarini, Silvia Montanelli, Dennis Oppenheim (USA), Achille Pace, Giada Passalacqua, Salvatore Pepe, Pope, Elisa Pratici, Robert Primig (Austria), Salvatore Pupillo, Antti Raitala (Finlandia), Debora Ramacciotti, Joey Reboredo (Filippine), Massimiliano Ruocco, Enzo Salanitro, Enzo Santese, Edith Schloss (USA), Antonio Scordia, Felice Serreli, Elke Siml (Germania), Min Soung Ho (Corea del Sud), Nicola Spezzano, Silvia Stucky, Jože Šubic (Slovenia), Riccardo Tommasi Ferroni, Giuseppe Uncini, Marja-Leena Valkola (Finlandia), Alessandra Valloni, Hideto Yada (Giappone), Zhao Yuhong (Cina).

Certo che con la Vostra collaborazione la mostra avrà un sicuro esito positivo, ringraziandovi anticipatamente, vi invio i miei più cordiali saluti.

Filippo Altomare
via Principe Amedeo, 8
94010 – Sperlinga, Enna
tel. 338.8147571

Commento di Filippo Altomare

il film è molto bello, anke se….. nell’ottocento non c’erano le giostre e nemmeno gli accendini cmq il film è bene interpretato bravi!!! e non vi caliate la squola ciux!

Commento di alfry

Ho visto il film stamattina, assieme ai miei compagni della scuola

poi c’era anche il registra del film che l’ha guardato con noi e abbiamo parlato sul film
è stato bellissimo

Commento di ali

il film l’ho visto oggi,e lo trovato bellissimo!!!!
è un capolavoro che ti impone di riflettere e non solo,ti lascia qualcosa di insiegabile dentro il cuore.Un grazie enorme a tutti gli attori,collaboratori e al regista che hanno creato con la loro bravura,il film + bello che io abbia mai visto.
In classe,commentando con la professoressa ancora mi assaporavo tutte le scene,semplici e realistiche che sottolineo i problemi del lavoro di allora e anche quello che accade nei peasi sotto sviluppati.
grazie al cinema Apollo di Milano per “mandato in onda” la pellicola e un grazie particolre a Giovanni Verga.
Un abbraccio grande quanto l’universo
P.S salutate Antonio,Omar e Alice

Commento di Camilla

Oggi con la scuola sono stata al cinema a vedere questo film…in vita mia non avevo mai letto la novella, tanti mi hanno sempre detto che era una bella storia di un ragazzo che aveva avuto delle difficoltà!
Ogg appena si è aperta la scena con il padre del protagonista che urlava…quelle grida così profonde che ancora sento rimbombare dentro di me..
oggi guardando quel film ho capito che sono una ragazza fortunata…mentre prima questo non riuscivo neppure a immaginarlo…

Commento di [Stellina.(in).love]

siamo andati a vedere il film durante la settimana dedicata ai diritti dell’infanzia e adolescenza,è importante vedere film che trattano il problema dello sfruttamento minorile perchè è un problema attuale.
E’ un film molto toccante,istruttivo.
Le scene che ci hanno colpito sono quella del lunaparc e la scena dei vecchietti che si rubano a vicenda.
Ci è piaciuto il gioco della luce e del buio usato dal regista per sottolineare gli stati d’animo dei protagonisti.
Ci piacerebbe conoscere il regista per saperne di più perchè la nostra classe lavora sul cinema per ragazzi.

Commento di classe 2 C Paderno Dugnano (MI)

QUESTO FILM SONO ANDATA A VEDERLO CON LA MIA CLASSE TERZA MEDIA….!!!SONO CONTENTISSIMA DI AVERLO VISTO PERCHè è UN FILM SEMPLICEMENTE STUPENDO COMPLIMENTIIIII….!!!!POGGIBONSI (SIENA)

Commento di GIULY

vorrei vedere il film ma ancora nelle sale cinematografiche non e uscito mi potete indirizare come poter vedere il film anche acquistandolo.
saluti
angelo

Commento di angelo aguglia

è 1 bel film….
masi poteva avvisare k c’erano i sottottoli…..
io ho dimenticato gli occhiali.. e fortuna k capisco il siciliano…. anke se in certi momenti gli attori parlavano 1 sull’altro….
cmq complimenti….

Commento di ilaria

voglevo fare i complimenti al regista Pasquale Scimeca e tutti i attori.bravi!!!!!!!!!!

Commento di mariana

credo sia la cosa più bella che io abbia mai visto

Commento di sabrina

Qst progetto x la Bolivia è il maximo!
Non vd l’ora di and a ved il Film! è molto triste, ma è x 1 giusta causa…Vedrò il Film tra qlke mese…xo ho letto a scuola la novella di Verga! Ciao a ttt!!! 1 Saluto obbligato l Regista x il suo ottimo lavoro e anke a ttto il Cast!

Commento di Ilenia

salve a tutti sono un ragazzo di cefalù che è andato a vedere il film con la scuola.
è stato un film bellissimo, ma molto triste.
So che è una storia vera perchè è stata tratta da una commedia di Verga uno dei maggiori esponenti del verismo, e se penso che è vero e che quindi dei raggazzi hanno sofferto in questo modo, e ci sono dei ragazzi che continuano a soffrire mi viene da piangere.
Comunque faccio i miei complimenti al cast e al regista Pasquale Scimeca che lo definisco un collega visto che anchio ho partecipato alla produzione del film “Il regista di matrimoni” girato proprio qui a Cefalù.

Commento di Andry

Ieri,sono andata a vedere il film in compagnia dei miei compagni,a Cefalù.E’stato fantastico e soprattutto molto interessante,perchè Scimeca e gli attori(bravissimi)hanno trasmesso un messaggio molto importante,i ragazzi e i bambini devono avere la loro libertà.Spero di avere un’altra possibilità per rivederlo!!!! CIAO!!

Commento di Salvina

Il film è molto bello!!!!!!!!!! Voglio fare dei complimenti al regista,e agli attori per il loro successo con questo film.

Commento di Laura

wow!!!!!il film é stato davvero bellissimo!!!!anche se alla fine era 1 po’triste…
I personaggi hanno interpretato alla grande le loro parti e ci hanno appassionato tantissimo!!!
COMPLIMENTI!!!!!!!!!BACI

Commento di rossy & cry

Il film l’ho visto con la scuola al cinema “Odeon” a Canicattì.IL film è stato molto bello e significativo.

Commento di Simona

Il film è molto triste perchè si pensa al lavoro che sono costretti a fare dei poveri bambini
P.S è molto volgare
Saluti!!!!!!!!

Commento di Davide Morgia

Film delicato e poetico, recitato in dialetto il che non guasta, ma semmai rende più viva la storia e paradossalmente ci avvicina, perchè sono le immagini a narrare. Penso ad un alunno di etnia Tamil da poco qui a Genova che forse lo ha capito meglio di noi. Partirò da qui per l’alfabetizzazione, già perchè quella più importante passa attraverso il cuore…
Grazie, per aver fatto capire ai nostri ragazzi annegati nel consumismo”facile” di cose e persone che c’è un altromondo dove anche i loro diritti sono negati..
Paola, una prof.

Commento di paola vassallo

il film è bellissimo mi dispiace che non mi avete inserito nel sito come barman ufficiale della tro
op.
ci vediamo alla prossima peppe restivo

Commento di giuseppe restivo (barman)

Sono uno studente del Liceo Classico di Bergamo. Non ho ancora avuto il piacere di assistere alla proiezione del film in quanto a Bergamo questa iniziativa, che stimo infinitamente, non è stata presentata. Assisterò tuttavia alla proiezione che si terrà nella mia città il 12 febbraio prossimo, in occasione della quale, mi è stato detto, sarà presente il Maestro Scimeca.
Voglio qui esprimere la mia totale ammirazione per tutto ciò che l’intera produzione sta facendo. Il problema dei bambini-lavoratori, come quello dei bambini-soldati, è una vergogna e una triste realtà e non mi sembra vero di vedere una produzione disinteressata nei confronti del denaro a vantaggio di un progetto così alto.
Non so con quali parole poter esprimere ulteriormente la mia ammirazione. Non mi resta altro, dunque, che augurare a voi e al vostro progetto un grande successo. Spero inolte di poter stringere la mano al Maestro in occasione della proiezione di Bergamo.
Distinti saluti
Michele

Commento di Michele Corna

P.S. Per il progetto Bolivia, una buona cosa sarebbe proporre il film agli oratori e alle parrocchie, dove c’è la maggior parte dei giovani, che sono quelli da sensibilizzare maggiormente. Saluti
Michele

Commento di Michele Corna

E’ stato stupendo! Una storia veramente toccante, mi è piaciuta davvero tantissimo! E povero Malpelo… :(

Commento di Dania

Bravo il regista Pasquale Scimeca!Un ottimo lavoro, e un progetto molto bello!

Commento di mary

Davvero fantastico e toccante!!! è un film fatto a fin di bene, sia per noi (soprattutto ragazzi) perchè favorisce la nostra sensibilizzazione nei cofronti a una realtà dura, amara ma esistente; sia per quei poveri bambini che ancora sono costretti a lavorare in miniera… è molto significativo il fatto che il ricavato andrà a loro. Un urrà Al signor regista e a tutto lo staff!!! Da Maria K., studentessa della scuola “Fazzini Mecantini” di Grottammare, in provincia di Ascoli. Ancora bravi.

Commento di Maria Kolmykova

veramente speciale,un grandissimo complimento a pasquale e al mio migliore amico antonio.un film che da molto significato e che fa rivivere l’esperienza che si provava tantissimi anni fà……..

Commento di pietro

Bravi! molto bello questo progetto! Un saluto grande al regista Pasquale Scimeca!!!

Commento di mary

Bravi! Un bel progetto, complimenti al ragista Pasquale Scimeca!!!

Commento di mary

un film veramente toccante…sono contento di averlo visto…grazie al regista e a tutti quelli ke hanno realizzato questo grande film!!!!!!!!

Commento di andrea

MI POTETE DIRE X FAVORE QUALI SONO LE DIFFERENZE TRA IL FILM E LA NOVELLA DI ROSSO MALPELO??RISP X FAVORE..è MOLTO IMPO..
ps..il film è stupendo

Commento di david

SONO ANZIOSO DI VEDERE IL FILM

Commento di antonio

abbiamo visto oggi il film, al multisala Maestoso di Campobasso. è stato davvero intenso e toccante! grazie x questa grande opera e x la vostra grande iniziativa di solidarietà!

Commento di mari

Il film è molto realistico e riesce a rende l’idea della condizione dei lavoratori e dei bambini che soffrono nelle miniere e che ancora oggi lavorano come schiavi, in condizioni disumane, maltrattati e pagati meno del dovuto. Il film nonostante sia in dialetto e quindi pesante per noi tredicenni vuole raggiungere un nobile scopo: vuole infatti salvare quei bambini, che sfruttati dal lavoro minorile non possono vivere la loro infanzia

————-Enrico, Edoardo, Simona————-

scuola media Montessori

Commento di classe III B

siamo stati felici di sapere che i nostri soldi serviranno ad aiutare i ragazzini sfruttati in miniera e in altri lavori. Il film in certi momenti era difficile da “assorbire” e da comprendere tuttavia ha saputo illustrare in modo molto realistico la condizione dei giovani ai quali sono stati negati i loro diritti

————Tommaso, Davide, Silvio————–

scuola media Montessori

Commento di classe III B

ciao,sono di Lercara Friddi (PA),paese di miniere di zolfo.solo ora scopro di questo film.sto frequentando un corso,promosso dalla comunità europea riguardante le miniere.
in base a racconti di ex minatori,che hanno lavorato in miniera fin dall’età di 7-8 anni,ho costatato che la storia di “rossomalpelo” non è altro che una storia VERA!!!!!!!!anche se alcuni fatti accaduti nelle miniere sono veri e propri TABU’e la gente vuole dimenticare…..
spero di vedere presto il film
complimenti!

Commento di fabrizio

Sono nato in Sicilia in provincia di Enna ed abito nel nord est da 30 anni e sono figlio di un “caruso”. Vorrei sapere quando è possibile comprare il film in DVD? Non vedo l’ora di vederlo. Grazie

Commento di Filippo

Vorrei fare un complimento al regista, e agli attori che pur essendo giovani, e non avendo esperienza hanno recitato benissimo.Il progetto lo trovo molto interresante spero che funzioni.

Commento di martina

Questo film é bellissimo!!!
L´ho visto 5 volte e tutte le volte che l´ho visto ho fatto molta attenzione ed ogni volta ho notato dei particolari…
Grazie Pasquale Scimeca…
Marta

Commento di Marta

Questo film è davvero molto pizzuto

Commento di Cristian

Ciao a tutti!!!La storia,cioè la novella di Verga,è molto toccante e realista.
Purtroppo non ho visto ancora il film.Spero di vederlo presto!!Ciao!

Commento di stefania

COMPLIMENTI!!!!! Una storia molto toccante e triste…
Però io purtroppo non ho ancora avuto l’opportunità di vedere il film, perchè ho letto la novella di Verga! comunque complimenti a tutti quelli che hanno collaborato alla produzione del film!!!! CIAO CIAO

Commento di Manuela

Abbiamo visto oggi insieme ai nostri compagni il film..è stato davvero emozionante!!!complimenti al regista e agli attori..baci!!!

Commento di lucy&mary..!!!




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: